I Vanz sono una band rock/alternative italiana proveniente dalla provincia di Grosseto ed attiva dal 2002. Dopo il debutto “Childlike” (Monkey killer Records 2005) arriva il doppio ep ”Self Destruction/ Self Reconstruction (Elevator records/Jestrai 2009) , “Avenge the Surfers” (Elevator records/Goodfellas 2012) ed infine il concept “e The Destiny is Unwritten” prodotto e distribuito da GOODFELLAS .
Possono vantare una decennale esperienza live acquisita in giro per tutta la penisola , durante la quale hanno condiviso il palco con artisti come Verdena , Julie’s haircut , Sick Tamburo . I loro ultimi due album hanno ottenuto passaggi su importanti canali di promozione come Rock tv , Music Box , La3 ,  Rai Isoradio , Rai Radio 1 , RNE 3 ( Radio Nazionale Spagnola )  Radio Capodistria e varie web radio di settore.
Nel 2013 vengono nominati dalla fondazione Arezzo Wave tra le “best band 2013”  per il concorso “ LA TOSCANA CHE SUONA ” e vincono il Contest “ ROCK IN ROLO 2013 ” .
A Gennaio 2014 iniziano a registrare un ambizioso concept album suddiviso in 13 atti che compongono un unica traccia ed un unica storia .
Il 5 Novembre 2014 vede dunque la luce ” THE DESTINY IS UNWRITTEN ” per GOODFELLAS RECORDS , co-prodotto da Vanz e Leo Magnolfi e registrato all’ El sop Recording . Ad impreziosire il nuovo lavoro, uno story book illustrato realizzato in collaborazione con Daniele Marotta, (fumettista di livello nazionale nonché presidente dell’ accademia del fumetto di Siena) basato sul concept album.
Il disco viene presentato dal vivo l’ 8 Novembre con la partecipazione di Eva Poles ( prozac+ / Rezophonic) e con un Silent Live , primo esperimento in Italia di concerto rock diffuso esclusivamente in cuffia .
La band finalizza con successo una campagna di crowdfunding sul portale Music Raiser , finanziando un corto animato basato su “The destiny is unwritten ” , a cui a collaborato lo stesso Marotta , e che uscirà con la prima parte “Are we all wild?” il 25 Marzo 2014 .

 

“Traccia dopo traccia, senza riempitivi, i quattro musicisti di Grosseto riescono a mettere in luce il proprio valore tecnico musicale e compositivo; capaci di far emergere e valorizzare la propria cifra stilistica conferita da un sound molto uniforme curato negli arrangiamenti.
I Vanz dimostrano così di essere una band matura.”
ROCK IT 

” In un periodo di così grande disinnamoramento dal supporto fisico, trovarsi tra le mani un disco di questa fattura, curato sotto tutti i punti di vista, ci lascia ben sperare. Bravi! ”
ROCKERILLA

” Teneteli d’occhio perchè sono un gran bel gruppo made in italy,finalmente! ” Voto 4/4
ONDALTERNATIVA

” Un’energia sempre vibrante che si trascinerà fino alla fine dell’album. Tutto in maniera dirompente e tutto d’un fiato, come se il pezzo fosse uno solo. Da ascoltare e riascoltare ripetutamente ”
JAM online

” Disco non da avere, di pretendere a voi stessi ”
STORDISCO

” Forti spontanei e motivati,tutte le carte in regola per competere con i migliori gruppi punk rock a livello mondiale ”
LAMUSICAROCK.com

” L’ultimo progetto dei Vanz è notevole, da non perdere per gli estimatori del genere ”
FREE SOUND MAGAZINE

” La band centra il bersaglio, con un disco vario, energico e prodotto egregiamente ”
KD COBAIN

 

VANZ ARE :

Paolo Castriconi : Vox / Guitar

Filippo Chiarello : Guitar

Alessandro Albertazzi : Drums

Ranieri Cecconi : Bass